chicago86

LOTTE IN CORSO

Questa sezione nasce per pubblicizzare al massimo le lotte operaie in corso. Lotte vere e significative non lamentele o semplici proteste, per queste ci sono già parecchi siti. Tutti possono partecipare allo sviluppo di questa sezione, avvisiamo però che il criterio di pubblicazione sarà selettivo e fedele al nostro "chi siamo e cosa vogliamo".

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI

  • Domenica 28 Settembre 2014
    Cina

    Occupy Hong KongSituazione in evoluzione a Hong Kong dove, trainato dagli studenti, è cominciato Occupy Central, il movimento che chiede elezioni dirette e a suffragio universale per il 2017. Da una parte, la società civile, dall'altra i poteri costituiti, fedeli a Pechino. Il movimento è pacifico ed estremamente composito.

    Mentre scriviamo, gli studenti che stanno occupando l'area di Hong Kong dove si trovano gli uffici del governo e del consiglio legislativo stanno fronteggiando la polizia. Gli agenti li avevano circondati nel primo pomeriggio locale, chiudendo l'area e impedendo a chunque di accedervi, ma altri manifestanti e semplici cittadini solidali hanno a loro volta formato un ampio cerchio attorno agli agenti. Così, a cerchi concentrici, si va disegnando il movimento Occupy Central, nel cuore dell'ex colonia britannica.

  • Sabato 27 Settembre 2014
    Toscana

    assemblea coordinamento lavoratori LivornoGrande partecipazione giovedì sera alla prima assemblea del Coordinamento Lavoratori Livornesi presso il Teatro delle Commedie. Circa 120 lavoratori e lavoratrici di diverse aziende cittadine hanno contribuito alla riuscita della serata di presentazione.

    Numerosi anche gli interventi a partire dall'introduzione iniziale in merito agli obiettivi del Coordinamento, per concludere con le varie esperienze dei singoli lavoratori.

    Mirko della CTT Nord, Enrico della Porto2000, Diego delle cooperative del Pascoli e Villa Serena, Mirko della Trelleborg, Elisabetta del Call-center People Care, hanno spiegato le motivazioni che li hanno spinti ad aderire al progetto di costituzione.

  • Mercoledì 24 Settembre 2014
    Germania

    Una nuova ondata di scioperi colpisce il colosso statunitense del commercio elettronico. Lunedì scorso il sindacato Ver.di ha dichiarato che gli operatori dei centri logistici di Bad Hersfeld, Lipsia, Graben e Rheinberg, incroceranno le braccia per due giorni.

    In Germania Amazon ha nove sedi e impiega 9 mila lavoratori fissi e 16 mila stagionali. I dipendenti percepiscono un salario da nove euro l'ora che, pur collocandosi al di sopra di quello minimo tedesco, rimane inferiore di qualche centinaio di euro a quello previsto dal contratto del commercio.

  • Venerdì 19 Settembre 2014
    Toscana

    assemblea coordinamento lavoratori LivornoDopo il primo presidio in solidarietà ai lavoratori licenziati della Trelleborg, giovedì 25 settembre il neo–costituito "Coordinamento lavoratori Livornesi" lancia un'iniziativa pubblica di presentazione e informazione per giovedì 25 settembre presso il Teatro delle Commedie in via Terreni.

    Dalle ore 21 i lavoratori che hanno partecipato attivamente al percorso costitutivo spiegheranno le ragioni che li hanno spinti ad unirsi in un coordinamento permanente in sostegno alle varie vertenze cittadine. Un sostegno non solo politico ma soprattutto fisico e di mobilitazione attiva al di là dell'appartenenza sindacale.

  • Lunedì 15 Settembre 2014
    Lombardia

    Stezzano – Dall'alba di questa mattina i facchini hanno bloccato gli ingressi di SDA per protestare contro i 4 licenziamenti, avvenuti dopo un avvicendamento tra cooperative.

    Il picchetto degli autisti della ex cooperativa New Transport, che aveva in appalto il servizio di spedizioni di SDA, è finalizzato al reintegro dei 4 lavoratori.

    Situazioni, purtroppo già viste. Anche in questo caso, infatti, sono stati licenziati i lavoratori più conflittuali, quelli iscritti al sindacato Si.Cobas. A solidarizzare insieme agli autisti e al sindacato di base c'erano anche i facchini arrivati da Piacenza, Bologna e Milano.

    Durante, la tarda mattinata l'azienda ha incontrato i lavoratori, dichiarando di accogliere le loro richieste, ma rifiutandosi di firmare un impegno scritto. La lotta è ripresa e il blocco dei furgoni è stato immediatamente ripristinato.

  • Giovedì 11 Settembre 2014
    Cina

    sciopero alla AppleDue fabbriche che impiegano circa 16 mila operai nella produzione display per telefoni cellulari sono entrate in sciopero negli ultimi giorni nel sud della Cina, riferisce oggi l'agenzia di stampa governativa Xinhua. Si tratta di una delle proteste operaie più massicce registrate finora nel 2014.

    Lo sciopero, partito l'altro ieri a Dongguan, presso la fabbrica Masstop Liquid Crystal Display, si è esteso il giorno successivo alla Wintek (China) Technology, nella stessa metropoli industriale della provincia meridionale del Guangdong. Entrambi gli stabilimenti appartengono a sussidiarie della taiwanese Wintek che produce, tra gli altri, per Apple (che in queste ore sta lanciando il suo iPhone6).

  • Martedì 09 Settembre 2014
    Veneto

    manifestazione autorganizzati Venezia 7-9-'14I dipendenti comunali di Venezia sono scesi nuovamente in piazza ieri, domenica 7 settembre, durante la Regata storica, per ribadire il loro netto NO ai tagli degli stipendi e dei servizi ai cittadini, che, lo stiamo capendo sempre di più, andranno a colpire i più deboli, come da migliore tradizione italiana.

    Nonostante continui lo stato di agitazione indetto dalla RSU e da tutti i sindacati, nonostante uno sciopero con adesione di oltre il 90% dei lavoratori che hanno poi partecipato alla grande manifestazione di mercoledì scorso, l'Amministrazione comunale, per tutta risposta, continua ad alzare la tensione, respingendo ogni richiesta di trattativa con i lavoratori.

  • Lunedì 08 Settembre 2014
    Turchia

    Sale la rabbia a Istanbul dopo la morte di dieci operai nel crollo di un ascensore nel cantiere di un grattacielo nel quartiere di Sultanahmet. Secondo le interviste che ha realizzato Zarife Akbulut del portale di notizie Sendika, gli operai lavorano in condizioni precarie e questo non è il primo incidente che avviene nel cantiere. Sembra inoltre che la ditta di costruzioni per cui lavoravano gli operai morti facesse largo uso di manodopera esternalizzata.

    Alle ore 16:00 del 7 settembre, sull'onda dell'appello lanciato dai sindacati, davanti al cantiere si sono riunite diverse centinaia di persone per protestare contro la strage del giorno prima. Tra le realtà che hanno lanciato l'appello ci sono il Sindacato dei Lavoratori Rivoluzionari (DISK), la Confederazione dei Sindacati dei Lavoratori del Pubblico Impiego (KESK), l'Unione delle Camere degli Architetti e degli Ingegneri della Turchia (TMMOB) e l'Unione dei Medici della Turchia (TTB).

You are here: Lotte in corso

News archivio storico

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback