chicago86

Europa

"Loi Travail", alta tensione in tutta la Francia

Riforma del lavoro. Le protesta continuano. Giovedì altra giornata di manifestazioni (e oggi sono in piazza anche i poliziotti, contro chi li critica). I giudici amministrativi annullano la proibizione a manifestare decisa dalle Prefetture contro una quarantina di persone. Scioperi di varie categorie.

Manifestazioni problematiche, a Parigi e in alcune città di provincia, con incidenti a Nantes e Rennes, corteo parallelo a Marsiglia, a Tolosa è stato eretto un muro per bloccare l'entrata di una sede del Ps.

e-max.it: your social media marketing partner

Dalla lotta contro la #LoiTravail al #15MayDebout

Nottata di proteste in tutta la Francia dopo il colpo di mano del governo che ieri ha deciso di evitare il passaggio parlamentare per l'approvazione della riforma del lavoro. Il Primo Ministro Manuel Valls ha annunciato il ricorso all'articolo 49.3 della Costituzione, che permette all'esecutivo di bypassare il voto dell'Assemblea nazionale, compreso quello di una parte dei deputati del partito socialista decisa a votare contro la contestata Loi Travail. A questo punto solo l'adozione di una mozione di sfiducia consentirebbe al Parlamento di opporsi alla riforma, ma comporterebbe la caduta del governo.

e-max.it: your social media marketing partner

Grecia: il parlamento vota nuove misure lacrime e sangue, protesta ad Atene

Il parlamento greco ha votato ieri sera la riforma delle pensioni e l'aumento delle tasse imposti dai creditori internazionali e accettata da Siryza. Fuori scontri tra polizia e manifestanti ad Atene.

Molotov da una parte, lacrimogeni dall'altra. Migliaia di persone sono scese in piazza sia nella capitale che a Salonicco ieri su chiamata di diverse organizzazioni di sinistra, in particolare il sindacato comunista Pame. Ci racconta delle proteste il nostro corrispondente da Atene, Achille. Ascolta o scarica

Dentro il palazzo Tsipras ottiene la maggioranza per tre voti: 153 a favore su 300 per un pacchetto di misure e tagli da 5,4 miliardi: aumento delle tasse dirette e indirette per circa 3,6 miliardi: l'Iva sale dal 23 al 24%, la soglia di reddito senza tasse scende a 9.091 euro.

e-max.it: your social media marketing partner

Lavoratori di Amazon organizzano scioperi unitari in Germania e Polonia

Questa settimana affiliati dei sindacati UNI, ver.di e Solidarnosc hanno organizzato scioperi transfrontalieri in Polonia e Germania presso i magazzini di Amazon. L'azienda, tra le più grandi nel settore del commercio elettronico, è nota alle cronache per le pessime condizioni di lavoro e lo sfruttamento bestiale dei lavoratori impiegati nei suoi magazzini; lo documentano in un lungo articolo sul New York Times i giornalisti Jodi Kantor e David Streitfeld.

Il sindacato tedesco ver.di tra il 2 e il 3 maggio ha indetto scioperi nei magazzini di Lipsia, Bad Hersfeld, Rheinberg e Werne.

Circa 60 lavoratori, partiti da Bad Hersfeld e Lipsia, hanno raggiunto la città di Wroclaw in Polonia ed hanno portato la loro solidarietà ai facchini dei magazzini polacchi di Amazon, in lotta per migliori salari e condizioni di lavoro. Nel paese la stragrande maggioranza dei dipendenti del colosso americano guadagna solo 3,50 euro l'ora.

e-max.it: your social media marketing partner

Francia: sciopero generale contro la #LoiTravail. Manifestazioni in tutto il paese

Giovedì 28 aprile – Nuova giornata di sciopero generale in Francia con la loi travail, il jobs act francese dei socialisti: oggi il paese è fermo nel primo di quattro giorni di mobilitazione, da qui al 1 maggio, con sindacati, studenti, precari e il movimento Nuit Debout. E' il quarto sciopero generale in soli due mesi, mentre da alcuni giorni anche alcuni teatri parigini sono in stato di occupazione con gli intermittenti, ossia i precari di cultura e spettacolo.

Aggiornamento del pomeriggio:

A Parigi cariche e arresti della polizia in place de la Nation. Per tutta la durata della manifestazione, partita alle 14, la polizia ha continuamente provocato i manifestanti. I primi scontri con la testa del corteo. Gli agenti puntano ad impedire la rioccupazione in massa di Place de la Republique, cuore della Nuite Debout e della protesta diffusa contro la legge sul lavoro, equivalente d'oltralpe dell'italiano Jobs Act.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 5 di 22

You are here: Lotte in corso Europa

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback