chicago86

Europa

#FastFoodGlobal a Londra

Una delegazione di lavoratori americani di McDonald's è arrivata in Europa insieme ad altri sostenitori della campagna #FightFor15 per estendere la lotta iniziata negli States.

Mercoledì 13 gennaio una protesta rumorosa è stata organizzata davanti ad un McDonald's nel centro di Londra, a cui si sono uniti dipendenti della catena di ristorazione provenienti da Glasgow e Cambridge: tutti chiedono un salario minimo di 10 sterline l'ora e la possibilità di organizzarsi in sindacato.

Un lavoratore proveniente da Kansas City ha affermato: "E' tutta una questione di solidarietà con i miei fratelli e sorelle. Abbiamo bisogno di un salario per sopravvivere. Dobbiamo far pagare a McDonald 10 sterline in Gran Bretagna e 15 dollari negli Usa. Noi tutti valiamo di più."

e-max.it: your social media marketing partner

Grecia: scontri in piazza Syntagma nel giorno dello sciopero generale contro la nuova ondata di austerity.

Sciopero generale in Grecia e scontri con la polizia ad Atene durante una delle due manifestazioni contro la nuova ondata di austerità imposta dalla troika e accettata dal governo Siryza-Anel. Indetto dai principali sindacati del settore pubblico e privato (ADEDY e GSEE) in particolare contro con gli aumenti delle tasse, i tagli alle pensioni e il rischio di abrogare la legge che permette a coloro che hanno dei debiti verso lo stato di ripagarli in rate mensili.

e-max.it: your social media marketing partner

#Manif7Oct: in Belgio ancora manifestazioni contro l'austerità

Decine di migliaia di lavoratori hanno manifestato oggi a Bruxelles contro le misure di austerità promosse dal governo in carica (80 mila secondo la polizia, 100 mila per gli organizzatori). Molte scuole sono rimaste chiuse e gli ospedali hanno funzionato solo per le emergenze.

I tre principali sindacati del Belgio si sono uniti per creare una piattaforma comune: sostengono che il governo del primo ministro Charles Michel stia facendo una politica a favore delle grande aziende e contro gli interessi dei lavoratori. In particolare lamentano il congelamento del legame tra inflazione e salari, l'aumento dell'età pensionabile da 65 a 67 anni, i tagli ai servizi sociali e le misure fiscali a tutto vantaggio delle imprese.

e-max.it: your social media marketing partner

Air France: i manager scappano a gambe levate!

Sono presto diventate virali sui social network le immagini dei manager di Air France che scappano inseguiti da masse di lavoratori inferociti.

Un centinaio di lavoratori sono entrati nella sede della compagnia - dove il comitato centrale di Air France stava discutendo quanti posti di lavoro saranno tagliati - e hanno urlato slogan contro i dirigenti.

Secondo i racconti dei delegati sindacali, il capo delle risorse umane, Xavier Broseta, "è stato quasi linciato" e per fuggire ha dovuto scavalcare in tutta fretta alcuni tornelli. Secondo il sindacato CGT , l'uomo ha dovuto scalare "delle barriere per salvarsi". In fuga anche il ceo Frederic Gagey.

e-max.it: your social media marketing partner

Lavoratori di Amazon scioperano in Germania

Continuano gli scioperi nei centri logistici tedeschi di Amazon.

Il blocco è iniziato lunedì 21 settembre e ha coinvolto diversi magazzini sparsi per il paese: Bad Hersfeld (Assia), Lipsia (Sassonia), Rheinberg e Werne (Renania Settentrionale), Graben (Baviera) e per la prima volta Pforzheim (Baden-Württemberg). Sono scesi in sciopero anche i lavoratori di Amazon Prime Instant Video Germany GmbH con sede a Elmshorn (Schleswig-Holstein). La rete europea dei sindacati, tra cui UNI Europa, ha partecipato alla protesta portando solidarietà ai picchetti del magazzino di Lipsia.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 7 di 22

You are here: Lotte in corso Europa

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback