chicago86

Europa

Londra paralizzata per lo sciopero della metropolitana

Ventimila lavoratori aderiscono allo sciopero che è cominciato mercoledì sera e terminerà venerdì mattina, il più grande degli ultimi 13 anni. Martedì si erano interrotte le trattative tra sindacati e azienda sugli stipendi e sul servizio notturno per il fine settimana che dovrebbe partire a settembre.

e-max.it: your social media marketing partner

I metalmeccanici turchi si ribellano alla povertà e al sindacato

di NURAN GÜLENÇ

Nel settore metalmeccanico, una delle locomotive del paese, all'interno delle grandi fabbriche del settore automobilistico, i lavoratori turchi hanno iniziato uno sciopero che ha attirato l'attenzione della stampa internazionale. La protesta, partita dalla fabbrica della Renault, ha rapidamente contagiato altre fabbriche del settore. Le due richieste dei lavoratori sono centrali nell'attuale panorama lavorativo turco: l'aumento dei salari e la fine del monopolio del Sindacato metalmeccanico turco (Türk Metal Sendikasi) in modo che i lavoratori possano scegliersi direttamente i loro rappresentanti. Il movimento di protesta si è propagato ad altre fabbriche nelle quali era presente il Türk Metal Sendikasi e al cui interno sono state presentate le prime dimissioni.

e-max.it: your social media marketing partner

Lavoratori in sciopero occupano la sede centrale di Telefónica a Barcellona

di Timothy Ginty

Maltrattati dalla Movistar e abbandonati dai loro sindacati, i tecnici telefonici prendono la situazione in mano - e occupano la sede della società.

Più di cento anni fa, l’Associazione Internazionale dei Lavoratori - la Prima Internazionale – dette voce a centinaia di milioni di lavoratori indigenti del mondo, quando nel 1866 dichiarò che tutti i lavoratori avrebbero dovuto godere del diritto a otto ore di lavoro, otto ore di riposo e otto ore di svago. Ci sono voluti decenni di contrattazione e anche spargimenti di sangue per raggiungere nella maggior parte dei paesi del mondo questo obiettivo, ottenuto in alcuni settori presso qualche società nella prima metà del XIX secolo mentre la maggioranza dovette attendere fino alla metà del XX secolo per godere di quello che adesso per molti sembra scontato.

e-max.it: your social media marketing partner

Turchia: dilaga lo sciopero dei metalmeccanici per ottenere aumenti salariali

Uno sciopero senza precedenti interessa in questi giorni la Turchia. La mobilitazione è iniziata durante il turno di mezzanotte del 14 maggio negli stabilimenti Oyak Renault di Bursa, dove circa 5.000 lavoratori hanno interrotto la produzione. Già dal giorno successivo migliaia di metalmeccanici provenienti da altre fabbriche, tra cui Tofas (una joint venture del fondo militare turco Koç Holding e FIAT in cui lavorano 4500 dipendenti), Coskunöz, Mako, Ototrim e Türk Traktör, hanno scioperato a sostegno dei colleghi; i lavoratori della Ford di Kocaeli sono scesi in sciopero il 19.

e-max.it: your social media marketing partner

#GDLstreik nelle ferrovie tedesche

Oggi centinaia di convogli di pendolari sono stati cancellati a causa dello sciopero a tempo indeterminato dei macchinisti del piccolo ma potente sindacato GDL (Gewerkschaft Deutscher Lokomotivführer). I treni merci sono fermi già da martedì pomeriggio. L'obiettivo principale dello sciopero, il nono in dieci mesi, è l'aumento dei salari del 5% e la riduzione dell'orario di lavoro.

Per la federazione degli industriali tedeschi ad essere maggiormente colpiti dallo sciopero saranno il settore metallurgico, il chimico e quello automobilistico, a causa della loro dipendenza dai servizi di trasporto merci. Alcuni economisti hanno detto che uno sciopero di 10 giorni potrebbe pesare per uno 0,1 di punto del Pil nel secondo trimestre.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 10 di 24

You are here: Lotte in corso Europa

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback