chicago86

Scioperi generali per motivi elettorali

Il 21 e il 22 ottobre si sono svolte due giornate di mobilitazione nazionale, indette da varie sigle del sindacalismo di base e dal "Coordinamento NO Sociale" contro le politiche del governo in materia di lavoro e, nello specifico, per lanciare un "NO secco al tentativo di Renzi di stravolgere la Costituzione e i diritti, a cominciare da quello del lavoro".

I sindacati SI Cobas e ADL Cobas si sono accodati allo sciopero generale del 21, promosso da USB, Unicobas e USI, con una loro piattaforma che, tra i vari punti, fa proprio il "no al referendum costituzionale in nome degli interessi materiali dei lavoratori". In questa giornata molte sono state le iniziative davanti ai magazzini della logistica.

A Torino, già dalla notte, picchetto davanti ai magazzini generali (Caat) poi caricato dalla polizia; a Nola (NA), Padova e Bologna blocco dell'interporto; presidi e blocchi ai magazzini della Conad a Modena, della DHL a Milano, della Gls a Roma (con partecipazione del movimento di lotta per la casa); a Verona sciopero e corteo dei facchini; a Pontedera (PI) corteo e blocco davanti ai cancelli della Sole spa (indotto Piaggio); a Piacenza, corteo dei facchini; scioperi anche a Brescia e Pavia. Da segnalare inoltre lo sciopero dei braccianti a Foggia e in tanti altri luoghi di lavoro del pubblico e del privato, a cominciare dai trasporti.

Una mobilitazione estesa dunque. Peccato sia stata diretta in difesa dello "stato di cose presente", cioè della Costituzione e dei diritti che quest'ultima tutelerebbe (come d'altronde ribadito da politici e sindacalisti durante il corteo "No Renzi Day" di sabato 22 a Roma), invece che per unificare le istanze di base dei lavoratori. Al posto dell'iniziativa di classe, i sindacati grandi e piccoli corrono dietro ai temi imposti dall'avversario facendosi partigiani di una fazione della borghesia contro l'altra, cercando di coinvolgere i lavoratori nelle contese demo-parlamentari.

Ancora una volta è necessario partire dal basso, volgere le spalle alla "politica" e collegarci tra di noi contro l'1% che si pappa tutto e ci costringe a una vita di miseria.

Share |
e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso Internazionale Scioperi generali per motivi elettorali

News archivio storico

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback