Logo Chicago86

assemblea coordinamento lavoratori LivornoLa delegazione della proprietà della multinazionale di componentistica auto venuta dall'Inghilterra ha annunciato la chiusura dello stabilimento di Livorno. Occupata Confindustria.

Dopo 2 giorni di assemblea permanente in fabbrica, gli operai TRW si sono dati appuntamento questa mattina alle 11.30 davanti a Confindustria in via Roma. La tensione è salita alle stelle quasi subito, quando la delegazione della multinazionale ha annunciato la chiusura dello stabilimento livornese. Gli operai hanno immediatamente forzato il cordone di polizia e sono entrati dal portone centrale e dalle finestre.

Almeno 60 operai sono entrati e la tensione è salita perchè la proprietà non si è mossa dalla sua posizione. Nel frattempo erano attesi il sindaco Nogarin e la prefetta di Livorno che sono arrivati. Momenti di tensione anche per la contestazione al segretario della Cgil Strazzullo.

La polizia ha dunque deciso di richiudere il portone ma è durato pochissimo perchè gli operai hanno deciso di entrare tutti. In questo momento sono oltre 150 all'interno di Confindustria e hanno esposto lo striscione "CONFINDUSTRIA OCCUPATA. PADRONI A CASA!".

Intanto in via Ricasoli, a poche decine di metri da Confindustria, si sono posizionate tre camionette della polizia. Al momento non sembra però esserci condizioni per un intervento e per la richiesta di rinforzi.

Rilanciamo l'appello fatto anche dagli operai di andare in via Roma a portare solidarietà. Sarà un pomeriggio lungo.

Nel frattempo è arrivata una delegazione di RSU Piaggio a portare solidarietà ai colleghi.

[tratto da www.senzasoste.it]


Altre notizie dalla sezione