Logo Chicago86

be_the_crisisPrimo Maggio - invito a bloccare i ponti, le gallerie e i traghetti di New York - previsti ritardi per i pendolari - da una fonte anonima su strikeeverywhere.net:

New York - il Primo maggio 2012 gruppi autonomi di azione diretta all'interno di Occupy Wall Street, facenti parte di una mobilitazione globale per lo sciopero generale ed il rifiuto ad obbedire a queste leggi economiche, bloccherano uno o più ponti o gallerie che danno accesso a Manhattan per protestare contro la vergognosa opulenza dell'1%. Lavoratori e disoccupati in tutto il paese non hanno visto nessun miglioramento nelle loro vite nonostante le chiacchiere sulla ripresa dalla crisi finanziaria del 2008. Non ci importa quello che Obama o Romney dicono, perché solo i lavoratori - lavoratori domestici, operai, la base del sindacato, lavoratori senza documenti, camerieri, commessi, lavoratori presso catene di negozi - possono risolvere i problemi di oggi.

Quando lo scorso autunno Occupy Wall Street occupò il ponte di Brooklin per diverse ore noi ci stavamo muovendo all'interno di una lunga serie di proteste nella città di New York che risale alla cosiddetta crisi fiscale del 1975,  quando, adesso come allora, l'assalto contro la classe lavoratrice fu condotto dalle banche. Nell'estate del 1975 scioperarono impiegati ospedalieri, inclusi dottori ed infermieri, bloccando il ponte di Brooklin. Il ponte fu bloccato persino da migliaia di poliziotti licenziati, le stesse persone che agiscono come cani da guardia dell'1%. Ultimamente, sia il ponte di Brooklin che la galleria Holland sono stati chiusi durante le proteste per l'uccisione di Sean Bell. Ma durante questo Primo Maggio creeremo il più grande blocco che la città di New York abbia mai visto.

Stiamo annunciando ora questi blocchi per avvertire il resto dei lavoratori che sta pensando di unirsi agli scioperi e alle mobilitazioni della giornata: la città sarà chiusa, godetevi la giornata senza il 99%!

[tratto da www.occupywallst.org]