Logo Chicago86

Dopo il riuscito #FastFoodGlobal del 15 maggio, la coalizione #FightFor15 si è presentata mercoledì al meeting annuale degli azionisti di McDonald's a Oak Brook, in Illinois, per rivendicare la libertà di organizzarsi sindacalmente nei luoghi di lavoro e un salario minimo di 15 dollari l'ora (l'attuale salario è di circa 9 dollari l'ora!). Gli impiegati dei fast food, nonostante i profitti delle società, sono la categoria peggio retribuita. Un recente studio ha scoperto che ci vorrebbero quattro mesi di lavoro di un dipendente di McDonald's per eguagliare quello che l'amministratore delegato guadagna in un'ora: 9.247 dollari.

Secondo gli organizzatori almeno 130 persone sono state arrestate durante il contro-meeting, tra cui alcuni sindacalisti di SEIU. La polizia è intervenuta in assetto antisommossa e ha intimato ai circa 2000 dimostranti di disperdersi. A questo punto in molti hanno volontariamente superato gli sbarramenti e sono stati arrestati. Gli arresti non fermano però la rabbia dei lavoratori che oggi si sono dati appuntamento per altre manifestazioni fuori dal quartiere generale di Oak Brook. Avanti compagni: we are the 99%!